Notiziario Associazione Italiana di Miologia 

 

Il Gruppo Clinico Italiano per lo Studio della Distrofia Facio-Scapolo-Omerale (FSHD): una rete per l’assistenza ai pazienti e per la ricerca clinica in Italia

La Distrofia muscolare Facio-Scapolo-Omerale (FSHD) è una delle forme più frequenti di miopatia ereditaria e si manifesta con quadri clinici molto variabili per età di esordio e severità.

Sin dal 2007, nell’ambito di progetti finanziati da bandi Telethon-UILDM, diversi Centri italiani lavorano insieme allo scopo di meglio definire le caratteristiche cliniche e genetiche della malattia, presupposto indispensabile per lo sviluppo futuro di terapie efficaci.

Negli ultimi 10 anni, sono stati raccolti e analizzati dati clinici e genetici di oltre 3000 soggetti (la casistica più grande a livello mondiale) e numerose pubblicazioni scientifiche prodotte dai ricercatori italiani hanno fornito importanti contributi alla conoscenza della malattia.

E’ stato, inoltre, creato uno specifico protocollo di valutazione che oggi rappresenta un prezioso strumento clinico standardizzato e condiviso con la comunità scientifica internazionale (Comprehensive Clinical Evaluation Form, CCEF), utile a descrivere e classificare la variabilità clinica della malattia al fine di delinearne la storia naturale, individuare adeguate “misure di esito” (outcome measures) e identificare e testare nuovi fattori di suscettibilità/causa.

Allo scopo di favorire unità di intenti tra tutti i ricercatori che in Italia si occupano di FSHD, pochi mesi fa è stata formalizzata la nascita del “Gruppo clinico italiano per lo studio della FSHD”.

Il gruppo di studio è nato in seguito all’adesione di clinici e ricercatori afferenti all’Associazione Italiana di Miologia (AIM) ed è stato approvato dal Consiglio Direttivo AIM presieduto dal Prof. Giacomo Comi.

Il gruppo di studio si pone l’obiettivo di mettere in rete tutti i ricercatori italiani coinvolti nello studio della malattia e di coordinare e promuovere studi e iniziative sul territorio nazionale e nel contesto internazionale.

Nello specifico, le attività del Gruppo di Studio si articolano a vario livello: condivisione di percorsi diagnostici e di presa in carico assistenziale, proposte di studi di ricerca e progetti collaborativi, inclusi possibili trials clinici, interazione con le associazioni dei pazienti e con la comunità scientifica internazionale.

Il gruppo di studio si è dotato di un Comitato Consultivo (Advisory Board), composto da: Massimiliano Filosto (Brescia), Elena Pegoraro (Padova), Valeria Sansone (Milano), Gabriele Siciliano (Pisa), Tiziana Mongini (Torino) e Rossella Tupler (Modena) e di un Comitato Esecutivo (Executive Board), composto da: Massimiliano Filosto (Coordinatore, Brescia), Angela Berardinelli (Pavia), Lorenzo Maggi (Milano), Giulia Ricci (Pisa), Lucia Ruggiero (Napoli), Giorgio Tasca (Roma) e  Liliana Vercelli (Torino).

 

 

In evidenza

Associazione Italiana di Miologia

logo aim smallAIM è aperta a tutti i professionisti che
operano nel campo delle malattie neuromuscolari
presso strutture Universitarie,
Ospedaliere, IRCCS e altre strutture
sanitarie.

CONTATTACI

Potete contattare l’Associazione scrivendo alla segreteria usando il seguente indirizzo di posta elettronica: SEGRETERIA SCIENTIFICA:
segreteria@miologia.org
SEGRETERIA:
segreteria.aim@fclassevents.com