Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie. Continuando a navigare nel sito si accetta l'utilizzo dei cookies. Per maggiori informazioni clicca su Privacy & Cookies Policy nel menu che trovi in fondo alla pagina a destra. (Cookie e Privacy Policy)

AIM - Associazione Italiana di Miologia

  Associazione dal carattere multidisciplinare  aperta a professionisti che operano a qualunque livello nel campo delle malattie neuromuscolari

 

In primo piano

Il mio non vuole essere un momento di conclusioni e di bilanci, avremo sicuramente modo di metabolizzare questa sorta di “tempesta” formativa, culturale ed emotiva che ci ha pervasi in questi giorni, grazie alla sapiente regia di Antonio e del suo gruppo e il supporto dello staff di Margherita, ma con una grande partecipazione di tutti voi.

In ogni caso particolarmente soddisfatto per l’andamento dei lavori di questo convegno AIM, solo alcune considerazioni “a caldo”.

Il Congresso ha confermato una forte vocazione collaborativa della nostra Associazione, ove si pensi che, su 98 posters presentati, circa il 50% era legato a studi in cui figuravano più centri AIM tra gli autori, percentuale che sale al 70% ove si considerino anche Comunicazioni orali e Muscle Club, ovviamente più alta, 75%, se viene inclusa anche la sessione di presentazione di studi collaborativi di questa mattina.

Nel complesso, il nostro Congresso ha visto un numero elevato di contributi scientifici, 143, superando il pur rispettabile numero di 135 che aveva peraltro rappresentato il nuovo record alla precedente AIM, XVI edizione, di Lecce.

Disaggregando i suddetti dati e riaggregandoli per tipologia di contenuto scientifico, emerge che la materia clinica miologica subisce nel 75% dei casi un’ampia ma qualificata contaminazione traslazionale, nella stragrande maggioranza dei casi rappresentata da una componente laboratoristica, sia essa di ricerca che applicata, ma anche da altre componenti cliniche e di figure che in maniera multidisciplinare si avvicinano alla materia (neurofisiologia clinica, neuro riabilitazione, bioingegneria e informatica, psicologia).

July 14th- 25th July 2017

Department of Clinical and Experimental Medicine

University of Pisa, Pisa

Nome file
Download this file (Application_Muscle School_2017.pdf)Registration Form[Muscle School][ ][ ]1100 kB2017-06-08 15:12

Muscle fatigue is the decline in ability of a muscle to generate force. It can be a result of vigorous exercise but abnormal fatigue may be caused by barriers to or interference with the different stages of muscle contraction.

Fatigue is a complex problem, since multiple factors are clearly involved.

The aim of the course will be to provide the state of the art and cutting-edge developments in knowledge and clinical approach of exercise training and muscle fatigue in healthy subjects and in patients with neuromuscular disease.

The course will highlight research findings related to fatigue in main neuromuscular disorders, approaching both the methological issues and clinical applications of more recent achievements on pathophysiology, diagnosis and treatment of this important manifestation of functional muscle impairment.

The program is organized in thematic sections within each of them divided in didactive lessons and pratical sections illustrating the applications of the topics.

MITOCON
BANDO PER L’ASSEGNAZIONE DI UNA BORSA DI RICERCA


IN MEMORIA DI ELISABETTA CANITANO

Scopo della borsa di ricerca
Sviluppare le competenze e l’esperienza di giovani medici ricercatori nel campo delle malattie mitocondriali sia nelle attività cliniche che in attività di ricerca in ambito mitocondriale.

Cari amici, l’Associazione Italiana di Miologia (AIM) organizza quest’anno il 17° incontro riguardante le Malattie Muscolari, che appartengono in vasta maggioranza al grande capitolo delle Malattie Rare.

La rarità può infatti condizionare l’acquisizione della diagnosi in tempi rapidi, rendendo così difficoltoso il tempestivo accesso ad una terapia.

Le Malattie Muscolari mostrano una grande eterogeneità clinica con un esordio che può variare da un’età precoce all’età adulta.

Le Miopatie possono anche avere un coinvolgimento multisistemico con interessamento di vari organi ed apparati quali, ad esempio, cuore, fegato, rene, apparato respiratorio, sistema nervoso centrale, occhio, orecchio e sistema endocrino.
 
SCARICA IL PROGRAMMA IN FORMATO PDF: Programma finale 08.05.17.pdf
Nome file
Download this file (Programma finale 08.05.17.pdf)Programma finale 08.05.17.pdf[ ][ ][ ]1558 kB2017-05-10 11:43

The Neuromuscular diseases and ALS department of Nice University Hospital Center, an outstanding research center devoted to understanding neuromuscular diseases and development of innovative clinical therapies for neuromuscular disorders, is welcoming applications for position as neurologist fellow in an international exchange program for 6 month to 1 year for training in neuromuscular diseases.

The fellow will take part in clinical activity and training activity on our institute and on the CRMR’s specialized platforms (anatomo-pathology, electrophysiology, ultra-sound/MRI) as well as in basic and/or clinical research projects focused on genetic and epigenetic of neuromuscular diseases, development of cellular and animal models.

Malattie rare al Besta

La distrofia muscolare di Duchenne e Becker

Venerdì 2 dicembre 2016
Hilton Milan Hotel - Via Luigi Galvani, 12 - 20124 Milano

L’evento è stato accreditato presso il Ministero della Salute per le figure di Biologo, Fisioterapista, Infermiere, Medico Chirurgo, Psicologo, Tecnico della Riabilitazione Psichiatrica, Tecnico di Neurofisiopatologia, Tecnico Sanitario di Laboratorio Biomedico, Terapista della Neuro e Psicomotricità dell’Età Evolutiva per un massimo di nr. 150 partecipanti.

Sito dell'associazione AIM - Realizzato da Carlo Mazzucchelli - 2017 - AIM - All Rights Reserved.